“Sono una stilista che si diverte a salvare, scomporre e ricomporre capi unici di alta qualità che esaltano la bellezza che ogni donna già possiede”

Irene Elena Roliti presenta così il suo progetto di una nuova moda rivista da una angolazione etica ed ecostotenibile.

MISSION

Una stilista che ama salvare, scomporre e ricomporre capi per creare abiti che esaltano l’unicità e la bellezza che ogni donna già possiede, comunicando ciò che ha dentro, attraverso quello che indossa.

VISION

Una bottega digitale con un’anima ed una creatività artigianale. La tecnologia è il mezzo per comunicare ed essere presente nel mondo. La tutela dell’ambiente ha un occhio di riguardo, assieme alle donne che vengono rese speciali e uniche.

 RANDOM

Vuole essere anche una provocazione. Vuole dimostrare che la bellezza nasce dalla creatività e dal gioco, non dal nuovo a tutti i costi. Assuefatti da anni di cultura “Usa e Getta” non sappiamo più dare il giusto valore agli oggetti. Per RANDOM il valore è presente in tutti i materiali e in ogni persona.

Random si propone come punto di contatto tra la necessità del recupero e la produzione di qualità.

Il punto di forza di Random è quello di riutilizzare materia prima destinata al macero, uscendo di fatto dalla filiera classica del settore.

Tramite il recupero la scomposizione e il riutilizzo viene creato valore aggiunto a materiali che di fatto ne avevano perso la quasi totalità.

I capi di Random seguono linee etiche precise: vengono progettati e assemblati in maniera totalmente artigianale, in Italia e nel rispetto dei lavoratori, altamente qualificati.

Tutta produzione gode di una unicità e irripetibilità garantita dal materiale usato per la creazione, che è reperito tramite ricerca e oculata selezione.

Le nostre modelle vestono anche taglie comode, ci piace diffondere un tipo di moda che rispecchi la realtà quotidiana, sostenendo con forza che ogni donna è bellissima con il corpo che ha.